Home   :   Pubblicità su MiaVerona.it   :   Shopping online   :   Mappa   :   Contattaci

EXPO 2015 a Milano Italia

ESPOSIZIONE UNIVERSALE (EXPO) 2015 A MILANO ITALIA EXPO MILAN ITALY

 

www.miaverona.it

 

 

 

 

 

 

 

Tema:

Nutrire il Pianeta,

Energia per la Vita.
 

Periodo:

dal 1 maggio

al 31 ottobre

2015

 

 

                      Duomo di Milano

L'Esposizione Universale 2015 sarà organizzata dalla città di Milano.

Il tema proposto per la Expo è Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, e vuole includere tutto ciò che riguarda l'alimentazione, dal problema della mancanza di cibo per alcune zone del mondo, a quello dell'educazione alimentare, fino alle tematiche legate agli OGM.

Milano è stata già sede dell'Esposizione Internazionale nel 1906 con il tema dei Trasporti.

 

Galleria Vittorio Emanuale - Milano

 

 

 Assegnazione
                                                         
                   Piazza Castello - Milano

Per l'assegnazione della città organizzatrice dell'Expo 2015 si è seguito il seguente calendario:

4 maggio 2006:

la Turchia consegna all'Ufficio Internazionale delle Esposizioni (BIE) il proprio dossier di candidatura per la città di Smirne. Da questo momento tutti gli altri Paesi membri hanno sei mesi di tempo per presentare candidature alternative;


30 ottobre 2006:

il governo italiano sottopone al BIE la lettera di candidatura di Milano;

 

                            Via Brera - Milano

3 novembre 2006:

scadenza per la presentazione delle candidature per la Expo 2015. Italia e Turchia restano le uniche due candidate;


19 dicembre 2006:

prima presentazione dei progetti di candidatura per le due città presso la sede parigina del BIE;

 

                                 Via Brera - Milano

 

 

 

 

31 marzo 2008:

la decisione finale è stata presa dal BIE a Parigi durante l'Assemblea Generale del 31 marzo 2008. Dopo una prima votazione, annullata per il mancato funzionamento di alcuni dei dispositivi che permettono di esprimere il voto ai delegati del BIE, la città di Milano si è aggiudicata l'organizzazione della expo 2015 per 86 voti a 65.

Oltre alla città di Milano si era candidata ad ospitare la manifestazione anche la città turca di Smirne con il tema New routes to a better world/Health for all (Nuovi itinerari verso un mondo migliore/Salute per tutti).



 Altre ipotesi di candidatura

                            Via Torino - Milano


Altre città che si ipotizzava avrebbero fatto richiesta per ospitare l'Expo 2015, ma che non hanno consegnato la documentazione necessaria presso il BIE in tempo utile (entro il 2 novembre 2006) sono:

• Atlanta, USA
• Las Vegas, USA
• New York, USA
• Mosca, Russia
 

 

 

 


 Campagna promozionale


La campagna pubblicitaria per la candidatura milanese si è fondata sul motto Io Expo, e Tu?, motto che ha avuto l'intento di sottolineare il coinvolgimento di tutti i cittadini sia nella partecipazione alla manifestazione, che nell'attuazione delle finalità della Expo stessa riguardanti il cibo e l'alimentazione. Tale campagna è stata riprodotta in numerose lingue, tra cui inglese, francese, spagnolo e cinese.
 

Via Mercato - Milano

 


 Come cambierà Milano in vista dell'Expo

 

           Corso Buenos Aires - Milano

Verrà occupata per la manifestazione una superficie di circa 1,7 milioni di m² (1,7 km²), situata nel territorio dei comuni di Pero e di Rho, a nord-ovest della città. Oltre alle aree espositive dell'attuale fiera, progettata dall'architetto Massimiliano Fuksas, e al terreno circostante, verrebbe utilizzata un'area agricola nelle adiacenze del carcere di Bollate, con la possibilità di creare supporti tecnologici e logistici in un'area di 210 ettari (2,1 km²) posta nel comune di Arese, vicina ai terreni dove sorge la fiera. Nell'area dell'Expo ci saranno 8.000 m² adibiti a bar e ristoranti, 2.500 m² per i negozi ed una piazza: "Piazza Italia".

                                 

                                             Corti di Baires - Milano

La nuova area sarebbe interessata da un grande progetto di riqualificazione, centrato su un grande lago artificiale attorno a cui sorgerebbero i padiglioni della Expo, e da una non meglio precisata grande torre centrale alta 200 metri, di collegamento tra quelle che si possono definire l'area-fiera e l'area-expo. La nuova torre dovrebbe sorgere a ridosso della futura stazione TAV di Rho-Pero.


Il sito sarebbe collegato alla città da due ideali percorsi di 20 km, uno d'acqua e uno di terra: La via d'acqua e La via terra. Il primo prevede la riqualificazione di tratti di naviglio per poter collegare attraverso canali il centro città alla Expo, partendo dalla darsena cittadina e passando per il Parco delle Cave.

       Bastioni di Porta Venezia - Milano

Il percorso di terra invece collegherà tutti i luoghi d'interesse di Milano, partendo dalla darsena e attraversando il Parco delle Basiliche, la zona Garibaldi-Repubblica (con il progetto di Milano Porta Nuova della Città della Moda e il parco Biblioteca degli Alberi), il Cimitero Monumentale di Milano, il Castello Sforzesco e il Parco Sempione, l'area della vecchia fiera col progetto CityLife e la zona di San Siro fino ad arrivare al sito della Expo.
 

Sulla vecchia fiera sorgerà il progetto CityLife.
 

In zona Garibaldi-Repubblica sorgerò un nuovo quartiere: "La città della moda".
 

Piazzale Loreto - Milano

 

                                                                                                                                           Via Solferino - Milano

Nell'area dismessa dell'Alfa Romeo ci saranno: negozi, servizi, case ed un parco. Inoltre a Portello sorgerà il "Jewellery Center", il centro dei gioielli.
 

 

A Porta Vittoria, nell'area dismessa delle Ferrovie dello Stato, sorgerà la "Biblioteca Europea di Informazione e Cultura".

 

 

A Rogoredo-Santa Giulia verrà costruita una nuova area residenziale di 1,2 km², di cui 34 ettari adibiti a parco. Verrà chiamata Cittadella della Giustizia.

 

In Bicocca nascerà, sui luoghi dell'ex Manifattura Tabacchi, la "Città del cinema" legata all'Università degli Studi di Milano-Bicocca. Sarà la Cinecittà milanese.
 

In Bovisa nascerà un nuovo polo tecnologico legato al Politecnico di Milano.
 

 

 

 

 


 Le infrastrutture

                       Via San Marco - Milano

Per quanto riguarda la viabilità e i trasporti, l'area che sarebbe dedicata ai padiglioni è attualmente collegata dalla linea 1 (rossa) della metropolitana milanese al centro cittadino, dalla rete autostradale tramite la A4 Torino-Milano-Venezia e dalla A8/A9 Milano-Como-Laghi. Per quanto riguarda i collegamenti aeroportuali, il sito si trova approssimativamente a 30 km dall'aeroporto di Malpensa, ad altrettanti dall'aeroporto di Linate e a circa 60 km dall'aeroporto Orio al Serio di Bergamo. Per la data della Expo saranno pronti i collegamenti tramite alta velocità ferroviaria presso l'ingresso est della fiera.
 

I miglioramenti dei trasporti locali saranno:

- Linea 1 fino a Monza Bettola,
- Linea 2 ad Assago e Vimercate,
- Linea 3 della Metropolitana di Milano fino a Paullo (o Peschiera) e Comasina,

- nuova Linea 4 da Lorenteggio a Linate Aereoporto,
- Linea 5 Monza-Axum (tratta Garibaldi-Bignami già in costruzione),
- riqualificazione tranvia Desio-Seregno e prolungamento a Paderno Dugnano.


Saranno costruite la Tangenziale Est esterna e la Pedemontana
Verranno costruiti 8 percorsi ciclabili che dal centro andranno verso la periferia per un totale di 120 km.


                                                                       Corso Garibaldi - Milano
 I numeri dell'Expo


Ci saranno oltre 20 miliardi di euro d'investimento in infrastrutture. Di questi 4,2 miliardi di euro saranno diretti, i rimanenti 14 indiretti.


Nel periodo 2010-2015 verranno creati 70.000 posti di lavoro.

 
Nei 6 mesi dell'Expo arriveranno 29 milioni di turisti, per una media giornaliera di 160.000 visitatori al giorno.

 
Ci saranno 120 paesi espositori.
 

Nell'arco dei 6 mesi dell'Expo ci saranno 7.000 eventi. Per la loro realizzazione saranno richiesti 892 milioni di euro.


È previsto un aumento del fatturato del mondo imprenditoriale milanese di 44 miliardi di euro, pari ad un incremento del 10%.


Verranno creati 11 km² di spazio verde.

 
     

EXPO 2015 MILANO ESPOSIZIONE UNIVERSALE EXPO 2015 A MILANO ITALIA EXPO MILAN ITALY

www.miaverona.it

Copyright 2009 MiaVerona.it

E' vietata la riproduzione e l'utilizzo delle foto senza il consenso dell'autore manitta@aruba.it